Connect with us

MissVeronic

Mobbing sentimentale: 5 modi per non permettere al tuo uomo di boicottarti

Love&Sex

Mobbing sentimentale: 5 modi per non permettere al tuo uomo di boicottarti

Quante volte ti ha detto frasi del tipo: “È inutile che te la tiri così, tanto io sono più bravo di te”? Che lo faccia per scherzo o che sia veramente in competizione con te (magari perché guadagni di più, perché sei più espansiva e socievole di lui….), alcune volte il tuo uomo può diventare il tuo critico peggiore. Il rischio è che, nel lungo periodo, le sue continue frecciatine e le sue incessanti disapprovazioni, anche se sottili e velate, possono abbassare la fiducia nelle tue capacità e farti sentire insicura. 

Se di solito noi donne siamo felici di avere accanto un compagno vincente, per alcuni uomini invece avere accanto una donna affermata può essere sinonimo di malessere. Secondo uno studio dell’Università della Florida, molti maschi tendono a sviluppare bassi livelli di autostima e percepiscono il successo della propria compagna come un proprio fallimento. “Può capitare che certi uomini, pur dicendo di amarci, entrino in competizione con noi. Il motivo è che di fondo hanno una forte insicurezza personale e quando si specchiano nel successo della propria partner, sono costretti a fare i conti con l’immagine che hanno di sé, che non gli appare tanto solida, gratificante e soddisfacente. E questo fa scattare in loro frustrazione, che può sfociare in gelosia e aggressività” spiega la psicoterapeuta Maria Claudia Biscione. Anche se molti lanciano il sasso e poi nascondono la mano, ritrattando battutine e atteggiamenti denigratori, non andare in confusione, perché ci sono dei chiari indizi per individuare questi comportamenti squalificanti. “Di solito si passa da una svalutazione esplicita alla presa in giro, dal boicottaggio fino a una vera e propria umiliazione” afferma l’esperta. “Ma più spesso i segnali peggiori seguono una modalità che potremmo definire  “passivo aggressiva”: si cerca di demolire la partner con attacchi più subdoli e incoerenti su argomenti o in situazioni che non rientrano nel reale oggetto della competizione. E’ proprio questa forma di aggressione indiretta che provoca nella donna insicurezza, disagio e dubbi sulla fiducia che ha in se stessa”. Non permette a nessuno di mettere in discussione il tuo valore, tanto meno a chi dovrebbe essere il tuo primo fan. “Il tuo uomo deve essere il tuo più grande sostenitore, perché i rapporti sani e sereni si basano sul gioco di squadra e sul sostenersi a vicenda. È questo il segreto per creare complicità e fidarsi dell’altro”, dice la psicoterapeuta.

Se hai a che fare con un uomo che ha il brutto vizio di farti mobbing, ecco 5 strategie suggerite dall’esperta per ribaltare questa dinamica e portarla a tuo favore, per reagire positivamente alle sue critiche e non patirle più.

1. Tira fuori l’ironia

Se ha un ego più grande di lui e tende sempre ad oscurarti, usa un po’ di sarcasmo e prova ad anticipare con leggerezza un suo difetto. Questo è un modo positivo e non troppo oppositivo per difenderti, e soprattutto per costringerlo a frenare la sua tendenza prevaricatrice, facendogli sentire che cosa si prova a essere trattata così.

2. Non assecondare il suo mutismo

Quando ti “aggredisce” con la passività, rimanendo volutamente in silenzio o mostrandosi disinteressato quando parli, scegli una strategia dinamica. Come? Ad esempio, portalo ad assumere pubblicamente una posizione facendogli domande dirette. E’ un modo per sottolineare che non stai parlando da sola e che vuoi la sua attenzione.

3. Sfrutta la tua intelligenza emotiva

Usa l’intimità e i momenti di maggiore vicinanza per fargli capire di cosa hai bisogno e quanto è importante per te il suo appoggio e la sua empatia. In questi momenti sarà più facile fare breccia nei suoi sentimenti e mostrargli quando sbaglia.

4. Fagli vedere che vuol dire sostenersi a vicenda

Se intravedi che è la sua di autostima che traballa, prova a “rinforzarlo”, dichiarandogli quanto è importante per te il suo parere su ciò che fai e quanto ti piace la sua convinzione e la sua determinazione, a patto che non sfoci in prevaricazione.

5. Ha superato il limite? Non giustificarlo più

Se il suo livello di aggressività e svalutazione nei tuoi confronti ha superato la soglia di tollerabilità, allora è arrivato il momento di chiederti cosa davvero senti di meritare e che è giusto e sano per te chiudere questo rapporto insoddisfacente. Solo così ti dai la possibilità di incontrare un nuovo compagno che ti rispetti veramente per quello che sei.

Sono una giornalista freelance e mi occupo di lifestyle, scrivendo negli anni per diverse riviste femminili come Cosmopolitan, Gioia! e Donna Moderna, ma anche su siti come D de La Repubblica, l’HuffPost e Foxlife.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Love&Sex

I trend di MissVeronic

Seguimi su Facebook

To Top