Connect with us

MissVeronic

Sex Toys: ti va di giocare?

Love&Sex

Sex Toys: ti va di giocare?

C’è chi li ama e chi no. Tanti non li hanno mai sperimentati e li considerano (ancora) come un tabù o come un terzo incomodo. Altri invece li usano per divertirsi, sia da soli sia assieme al partner. Facciamo chiarezza e scopriamo perché possono essere degli ottimi compagni di giochi, per aumentare e amplificare il piacere.

Sfatiamo un mito. I sex toys non sono solo i vibratori, ma esiste una gamma amplissima di accessori divertenti per stimolare la passione. “È vero, i sex toys sono dei giocattoli erotici utilizzabili in vari modi e forme all’interno della propria sessualità. Sia in coppia che da soli, l’obiettivo può essere sia quello di ottenere o potenziare l’orgasmo ma anche, più in generale, di divertirsi a favorire una sessualità più giocosa e aperta” spiega Maria Claudia Biscione, sessuologa e psicoterapeuta. “Diversamente da quanto si possa pensare limitando il campo ai soli vibratori, i toys sessuali racchiudono una grande gamma di suggestioni erotiche da cui lasciarsi tentare. Ad esempio ci sono gli anal toys (vibratori, plug, e palline), le palline vaginali (ottime per rinforzare la muscolatura del pavimento pelvico), i toys specifici per uomini come gli anelli vibranti e i massaggiatori prostatici; ma anche tutti quei numerosi accessori legati al mondo BDSM (come per es.: frustini, manette, bende,…), o all’arte del burlesque. Infine ci anche prodotti specifici per il corpo, come creme, gel, oli e candele profumati”.

A celebrarli, in occasione del suo 15° anniversario, è la LELO, il brand leader nel mondo dei luxury sex toys, che per festeggiare l’occasione ha creato, in edizione limitata, un set racchiuso in uno scrigno di 12 oggetti di piacere elettrizzanti ed eleganti. Dal frustino alla seducente maschera per gli occhi, passando per il frustino fino ai massaggiatori intimi, c’è solo l’imbarazzo delle scelta.

Ma come vanno usati al meglio? Ne abbiamo parlato con l’esperta.

Perché i sex toys possono essere divertenti da provare quando si fa l’amore?

“Perché come abbiamo visto sono così tanti e differenti che rispecchiano la sessualità di ognuno. Sono dei potenziatori del piacere fisico e mentale e quindi privi di controindicazioni. Si tratta solo di scegliere in base alle proprie fantasie e desideri”.

Come li vedono le donne?

“Certamente come ottimi alleati, se si tratta di stimolatori. Le donne sono più abituate e inclini a utilizzarli, perché con questi spesso colmano una lacuna relazionale oppure perché da sole più facilmente riescono a trovare la strada del loro piacere, che a volte in coppia non riescono a realizzare. Per gli altri oggetti, molto dipende dalla consapevolezza sessuale e dalla tipologia di rapporto che stanno vivendo. Le donne più degli uomini, a volte, fanno fatica in coppia a esporsi su ciò che desiderano per paura del giudizio e, questo, può renderle passive e poco trasgressive, in quanto l’iniziativa è delegata al partner. Il problema è se il partner l’iniziativa non la prende mai”.

E gli uomini?

“Per il motivo precedente, capita che possano vedere i vibratori come degli scomodi competitor che li mette in difficoltà, ma per il resto hanno i loro oggetti preferiti che stuzzicano la loro fantasia e che oramai con molto gusto comprano e regalano per ravvivare la propria vita sessuale. Di fatto i toys non hanno fatto altro che riprodurre con materiali sofisticati e sicuri oggetti e pratiche da sempre esistenti nella vita sessuale delle persone. Bendare, sculacciare, inserire oggetti, giocare con liquidi sul corpo, … , attengono alle fantasie delle persone che nel “fai da te” lo hanno spesso praticato, senza dargli un nome”.

Sembra ci sia ancora molta reticenza, al punto da considerarli come un terzo incomodo…

“C’e anche da dire che i sex toys sono stati davvero sdoganati nell’immaginario comune solo da pochi anni. Sono passati da un simbolo un po’ scabroso e trasgressivo tipico dei sexy shop (spesso locali un po’ squallidi) ad oggetti di culto presenti in fantastiche boutique erotiche di lusso e in negozi virtuali ben fatti e assai forniti. Complici film, pubblicità, letteratura, si è accolto questo variegato mondo di oggetti con uno sguardo sempre più complice e divertito a cui strizzare l’occhio”.

Quando andrebbero utilizzati e con che spirito?

“Direi che dipende dalla tipologia che si sceglie. Dalla più soft a quella più strong, che sia per sé o per la coppia, tutto è in relazione alla propria maturazione sessuale e alla capacità di gioco e sperimentazione. Ci sono persone molto inclini alla ricerca del proprio piacere, ma meno a quello dell’esibizione o alla disinvoltura nell’esporsi nei giochi sessuali. Lo spirito giusto dovrebbe essere sempre la leggerezza e il coraggio di non cedere ai giudizi e pregiudizi, innanzitutto verso se stessi e poi verso l’altro. La sessualità migliore nasce sempre da un incontro soddisfacente e gioioso in cui poter accrescere il proprio bagaglio di conoscenza e potenzialità”.

5 soft sex toys da provare almeno una volta nella vita

Ecco le dritte della sessuologa per provare quelli più soft.

1. Il piumino

Lussuriose piume che sfiorano, solleticano, accarezzano e rilassano una parte del corpo per predisporla. Insomma il piumino è una carezza che non dovrebbe mai mancare. È una premessa il cui proseguimento della storia sta solo alla fantasia di chi lo muove ed, inoltre, è un ottimo modo per predisporre ai rapporti anali, allentando la tensione grazie allo sfioramento.

2. Le manette

Bloccare il partner è un gioco seducente che, impedendo il movimento delle mani, costringe a una stuzzicante attesa. E l’attesa, si sa, permette di ascoltare con gli altri sensi, di percepire diverse sensazioni e, soprattutto, di lasciar correre la fantasia. Consigliato quando si vuole giocare con i ruoli di dominazione e sottomissione, per imparare a controllare e/o a lasciarsi andare.

3. Il frustino

Ottimo per sperimentare nuove e dverse forme di intimità in cui affidarsi completamente all’altro e sfidare la propria soglia di dolore, per accedere poi ad un piacere ancora più intenso. Unica accortezza: è importante conoscere qual é l’area da sculacciare e, soprattutto, essere in ascolto empatico della reazione dell’altro, per evitare che da intensa e piacevole si riveli solo altamente fastidiosa e frustrante.

4. La maschera per gli occhi

Per mettere a riposo un senso sempre allertato e lasciare che a guidare verso nuove suggestioni siano il tatto, l’udito, l’olfatto e il gusto. Dedicato ai maniaci del controllo, bendarsi gli occhi aiuta a mollare la persa e lasciare che a condurre il gioco finalmente sia il partner.

5. Le palline

Non dovrebbero mai mancare nel cassetto di ogni donna. La stimolazione della muscoltura pelvica è il miglior modo per aumentare la sensibilità, per rafforzare e quindi ottenere orgasmi più intensi e consapevoli. Le offerte sono varie e fantasiose e la consistenza e il numero con cui sono fatte possono regalare sensazioni profonde.

Sono una giornalista freelance e mi occupo di lifestyle, scrivendo negli anni per diverse riviste femminili come Cosmopolitan, Gioia! e Donna Moderna, ma anche su siti come D de La Repubblica, l’HuffPost e Foxlife.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Love&Sex

I trend di MissVeronic

Seguimi su Facebook

To Top